PEPPOL, l’infrastruttura che integra la trasmissione di Ordini, DDT e Fatture in formato elettronico

Il progetto PEPPOL (Pan-European Public Procurement On Line) è un progetto europeo sviluppato a partire dal 2008 nell’ambito del Programma Europeo per l’Innovazione e la Competitività (CIP), con l’obiettivo di definire soluzioni che permettano, nel lungo periodo, a qualsiasi operatore economico dell’UE di partecipare senza incontrare barriere tecnologiche alla gara d’appalto elettronica di una P.A. di un altro Stato Membro, inviando le attestazioni per la partecipazione e le proprie offerte in forma di catalogo, ricevendo ordini e emettendo fatture, tutto in formato elettronico e con la possibilità di firmare i documenti elettronicamente.

La rete PEPPOL offre un’infrastruttura IT basata su standard aperti e costituita da una rete di nodi (Access Point) con cui gli operatori economici pubblici e privati europei possono dialogare e cooperare tra di loro in maniera trasparente attraverso un modello di collaborazione open source basato su formati e protocolli di comunicazione standard, scambiando con modalità sicure e affidabili i documenti di eProcurement in formati elettronici unificati (basati su UBL e CEN/BII), quali ad esempio cataloghi e listini, ordini, documenti di trasporto (DDT), fatture e altro.

PEPPOL, l’infrastruttura che integra la trasmissione di Ordini, DDT e Fatture in formato elettronico

Il progetto PEPPOL (Pan-European Public Procurement On Line) è un progetto europeo sviluppato a partire dal 2008 nell’ambito del Programma Europeo per l’Innovazione e la Competitività (CIP), con l’obiettivo di definire soluzioni che permettano, nel lungo periodo, a qualsiasi operatore economico dell’UE di partecipare senza incontrare barriere tecnologiche alla gara d’appalto elettronica di una P.A. di un altro Stato Membro, inviando le attestazioni per la partecipazione e le proprie offerte in forma di catalogo, ricevendo ordini e emettendo fatture, tutto in formato elettronico e con la possibilità di firmare i documenti elettronicamente.

La rete PEPPOL offre un’infrastruttura IT basata su standard aperti e costituita da una rete di nodi (Access Point) con cui gli operatori economici pubblici e privati europei possono dialogare e cooperare tra di loro in maniera trasparente attraverso un modello di collaborazione open source basato su formati e protocolli di comunicazione standard, scambiando con modalità sicure e affidabili i documenti di eProcurement in formati elettronici unificati (basati su UBL e CEN/BII), quali ad esempio cataloghi e listini, ordini, documenti di trasporto (DDT), fatture e altro.

Non farti cogliere impreparato.
Potrai integrare i dati dell’intero ciclo dell’ordine attraverso l’importazione automatica degli ordini ricevuti, la trasmissione dei DDT e delle relative fatture emesse nel formato PEPPOL.

Non farti cogliere impreparato.
Potrai integrare i dati dell’intero ciclo dell’ordine attraverso l’importazione automatica degli ordini ricevuti, la trasmissione dei DDT e delle relative fatture emesse nel formato PEPPOL.

Come funziona

COME FUNZIONA

Gli attori coinvolti nel processo di interscambio sono:

Gli attori coinvolti nel processo di interscambio sono:

1. un mittente, che produce il documento elettronico e si connette ad un intermediario a cui affida il documento affinché esso si occupi di immetterlo sull’infrastruttura. In questo modo il mittente non ha bisogno di essere sempre connesso, né tanto meno, integrato con l’infrastruttura, ma può collegarsi solo occasionalmente per l’upload ed il download dei messaggi

1. un mittente, che produce il documento elettronico e si connette ad un intermediario a cui affida il documento affinché esso si occupi di immetterlo sull’infrastruttura. In questo modo il mittente non ha bisogno di essere sempre connesso, né tanto meno, integrato con l’infrastruttura, ma può collegarsi solo occasionalmente per l’upload ed il download dei messaggi

2. un intermediario del mittente, che è invece permanentemente connesso con l’infrastruttura attraverso un Access Point, che riceve i documenti, individua il “percorso” fino al destinatario ed inoltra il documento da inviare

2. un intermediario del mittente, che è invece permanentemente connesso con l’infrastruttura attraverso un Access Point, che riceve i documenti, individua il “percorso” fino al destinatario ed inoltra il documento da inviare

3. un intermediario del destinatario, a sua volta dotato di un Access Point, che riceve il documento dal suo omologo e lo pone in una sorta di “casella postale” in attesa che il destinatario si connetta per scaricarlo

3. un intermediario del destinatario, a sua volta dotato di un Access Point, che riceve il documento dal suo omologo e lo pone in una sorta di “casella postale” in attesa che il destinatario si connetta per scaricarlo

4. un destinatario, che, connettendosi al proprio intermediario, con la periodicità che preferisce, scarica i documenti ricevuti.

4. un destinatario, che, connettendosi al proprio intermediario, con la periodicità che preferisce, scarica i documenti ricevuti.

Per tutti i partecipanti pubblici in Emilia Romagna le funzioni di Access Point (AP) e Service Metadata Publisher (SMP) sono svolte dal Nodo Telematico di Interscambio gestito da Intercent-ER.

I partecipanti privati possono scegliere un intermediario italiano che si sia dotato di un AP e/o di un SMP oppure utilizzare un qualunque AP/SMP provider tra quelli accreditati da OpenPEPPOL.

Il processo di acquisto che si realizzerà tra Pubblica Amministrazione e Fornitori può essere così schematizzato:

Per tutti i partecipanti pubblici in Emilia Romagna le funzioni di Access Point (AP) e Service Metadata Publisher (SMP) sono svolte dal Nodo Telematico di Interscambio gestito da Intercent-ER.

I partecipanti privati possono scegliere un intermediario italiano che si sia dotato di un AP e/o di un SMP oppure utilizzare un qualunque AP/SMP provider tra quelli accreditati da OpenPEPPOL.

Il processo di acquisto che si realizzerà tra Pubblica Amministrazione e Fornitori può essere così schematizzato:

DocBit dispone di una piattaforma di gestione per lo scambio di ordini, DDT e fatture attraverso la rete PEPPOL.
Tutti i documenti elaborati vengono poi sottoposti ad un processo di conservazione digitale a norma.

DocBit dispone di una piattaforma di gestione per lo scambio di ordini, DDT e fatture attraverso la rete PEPPOL.
Tutti i documenti elaborati vengono poi sottoposti ad un processo di conservazione digitale a norma.

Per informazioni o preventivi:

info@docbitsolutions.it

Assistenza